Osteoporosi e fratture da ossa fragili – Ne soffre una donna su tre

L’osteoporosi, la più comune malattia metabolica delle ossa, continuerà – anche nei prossimi anni – a interessare numerose donne italiane sopra i 40 anni. Secondo i dati emersi durante l’ultimo Congresso Nazionale di Ginecologia, infatti, una donna over 50 su tre avrà a che fare con fratture osteoporotiche.

Prevenzione osteoporosi

Prevenzione osteoporosi - Immagine: altopascio.info

Benché molto comune, l’osteoporosi è una malattia spesso sottovalutata e non trattata con le dovute accortezze, poiché essa si manifesta con fratture ossee, causando – in diversi casi – conseguenze fisiche preoccupanti e divenendo una problematica sociale ed economica per una buona parte della popolazione.

La prevenzione dell’osteoporosi risulta, in questo senso, di vitale importanza per evitare spiacevoli infortuni e salvaguardare benessere e salute delle persone, soprattutto con l’aumento dell’età e la conseguente diminuzione della densità di massa ossea, ma non solo: se l’osteoporosi senile interessa le persone tra 70 anni o più, l’osteoporosi secondaria si può verificare in persone di tutte le età. Soprattutto nelle donne, la cui perdita ossea accelera nel periodo della menopausa (di solito intorno ai 50 anni).

Per prevenire l’osteoporosi, patologia ad alto impatto sociale in termini di mortalità, disabilità e spesa sanitaria (a causa della sintomatologia dolorosa rachidea e causa di frequenti fratture da fragilità, tra cui polso, vertebre, femore) noi di Aqvaworld abbiamo organizzato, il 19 Aprile 2012 presso la nostra struttura, uno screening gratuito delle donne in post menopausa per la prevenzione e il trattamento dell’osteoporosi.

Se il 19 Aprile vi trovate dalle nostre parti, prenotate il vostro screening gratuito, effettuando ad Aqvaworld un esame di densitometria ossea, chiamando lo 0835.1973570.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>